LE NOSTRE ATTIVITÀ

Accoglienza ed ascolto

per genitori, ragazze e ragazzi

Sostegno psicologico

a famiglie in difficoltà

Formazione permanente

sulle tematiche lgbt per i soci

Organizzazione e partecipazione

a manifestazioni e convegni

Interventi formativi

per scuole e istituzioni pubbliche

Accoglienza  e Sostegno Psicologico

Mamme e papà, ragazze e ragazzi , avete voglia di affrontare insieme a noi i vostri dubbi, le paure, il disorientamento  di fronte all’imprevisto dell’ omosessualità in famiglia? Siamo qui pronti ad ascoltarvi e a condividere emozioni! Vi aspettiamo!

L’attività di accoglienza e ascolto si svolge secondo modalità consolidate dall’esperienza maturata negli anni sia in campo psicologico sia come frutto di una concreta conoscenza del mondo LGBT.

Il primo contatto è telefonico, solitamente conseguente al coming out del figlio/figlia. Si concorda un incontro in un luogo accogliente e silenzioso dove poter parlare e confrontarsi, dove il genitore o la coppia di genitori possa sentirsi accolta e ascoltata. Gli incontri avvengono sul divano di una casa privata, di fronte ad un the caldo, nel tentativo di ricreare una intimità domestica inclusiva e instaurare un clima di fiducia adatto ad esplorare lo stato delle cose, le proprie emozioni di madre o padre di fronte ad un evento imprevisto e a volte sofferto.

Il primo obiettivo è quello di riconoscere nell’altro da sé le perplessità, le difficoltà e le fragilità vissute in prima persona. Da qui inizia un cammino alla ricerca dei punti di forza necessari a ritrovare un nuovo equilibrio di relazioni in famiglia per accogliere la vera identità del proprio figlio e calibrare le proprie aspettative su dati di realtà.

Interventi Formativi nelle scuole

È considerata una delle attività fondamentali dell’associazione perché interviene in una fase chiave nel processo di acquisizione della consapevolezza dell’orientamento sessuale dei ragazzi e delle ragazze, l’adolescenza, e in un contesto che è a loro proprio, la scuola.

Di fronte all’identità omosessuale i luoghi dell’educare risultano del tutto impreparati: in famiglia l’omosessualità viene vissuta come un evento traumatico, nella scuola non è neppure pensata.

Pertanto negli anni cruciali della formazione del sé un numero rilevante di giovani non ha voce e il silenzio ne favorisce l’invisibilità. Non sentendosi conformi alle aspettative delle figure adulte di riferimento, non chiedono aiuto. Loro sanno cosa nasconde il silenzio sociale.

Sono oltre mille ogni anno (in Piemonte) i tentativi di suicidio (nella fascia d’età 14-19 anni). Sono dati che non lasciano dormire sonni tranquilli e ci richiamano, ciascuno per la propria parte, al dovere della responsabilità e dell’impegno per rimuovere gli ostacoli che si frappongono a un pieno superamento della negazione dei diritti, a cominciare dalla Scuola dove, ancora oggi, non esiste una buona, stabile e generalizzata pratica educativa che sappia mettere al centro del proprio interesse la condizione di una minoranza esposta al pregiudizio, alla discriminazione, allo svantaggio sociale.

AUTOMUTUOAIUTO

Dalla nostra costituzione come associazione ad oggi, si sono abitualmente svolti incontri di ascolto e mutuo aiuto. In questi incontri i genitori possono confrontarsi e aiutarsi a vicenda.

Lo scopo del gruppo di auto mutuo aiuto è di fornire, a persone che vivono in situazioni analoghe, la possibilità di condividere esperienze e di aiutarsi a mostrare l’uno all’altro come affrontare problematiche comuni. L’auto aiuto è quindi un mezzo per assicurare sostegno emotivo. Vediamo infatti che all’interno del gruppo ogni sforzo personale teso alla risoluzione di un problema individuale diventa uno sforzo per risolvere un problema comune.

Tutti ricevono aiuto e contemporaneamente danno aiuto. Si ottiene una sorta di effetto per cui chi dà aiuto, in realtà ne riceve e chi cerca di modificare una persona, in realtà lavora su se stesso. Il fatto che poi i partecipanti condividano la stessa problematica permette che l’aiuto scambiato sia sentito maggiormente efficace.

I componenti del gruppo si ritrovano quindi inseriti in una sorta di piccolo sistema sociale in cui smettono di essere portatori di qualche disagio e diventano invece membri di una rete quasi familiare.

Formazione Permanente per i Soci

GeCO propone periodicamente incontri di formazione interna. Questo stimola la conoscenza individuale e collettiva sulle tematiche lgbt in modo costante e professionale.

Gli incontri di formazione vengono svolti insieme a medici, psicologi o servizi del comune. Questi, inquadrati in un’ottica di squadra, come riteniamo di essere, fortificano la nostra presenza sul territorio e arricchiscono noi come individui.

Aumentano anche le nostre competenze, che vengono quindi messe costantemente in discussione ed ampliate da settori comuni o specifici.

Questo insieme di attività viene chiamato formazione permanente proprio perché avviene in modo costante. Questo perché riteniamo che l’educazione e l’istruzione su questi temi si amplii e modifichi con il tempo e il rinnovamento della società. E noi vogliamo essere sempre all’avanguardia sulle tematiche civili di cui ci facciamo portavoci.

Organizzazione e partecipazione ad Eventi

GeCO è parte attiva delle maggiori manifestazioni ed eventi, a livello locale e/o nazionale, che vengono promosse da parte di molte delle associazioni LGBT presenti sul territorio.

 

 

 

 

 

Il 20 novembre il TDOR, la giornata mondiale in memoria delle persone TRANS vittime di violenze. Il 12/11/16 abbiamo organizzato, su questo tema, il convegno VariantiCostanti.

 

 

 

 

Il 27 gennaio, nella giornata della memoria per le vittime dell’Olocausto, ricordiamo anche le persone omosessuali deportate nei campi di concentramento dove subirono esperimenti medici devastanti e trovarono la morte.

 

 

 

 

Il 17 maggio è la giornata mondiale contro l’omofobia. Quest’anno GeCO porterà il proprio contributo attraverso la proiezione di un docu-film e relativo dibattito sul vissuto dei genitori di persone omosessuali, presso il Gruppo Abele:  “Se un giorno ti diranno…” 

 

 

 

 

Infine, l’evento più significativo e seguito da tutta la città di Torino: il TORINO PRIDE!
Questa memorabile manifestazione ci ha già visto partecipi in gran numero lo scorso anno, a pochi mesi dalla fondazione della nostra giovane GeCO.

Pin It on Pinterest

Share This